2014

Lorenzo Bravi, Pietro Corraini, Kaori Miyayama

#01

Workshop 
“Interattivismo”
con Lorenzo Bravi e Pietro Corraini

Il libro è una tecnologia, vecchia e nuova allo stesso tempo. Come si fa a trasformarla in una tecnologia nuovissima? Lorenzo Bravi, esploratore visivo e tecnologico, e Pietro Corraini, grafico ed editore, hanno utilizzato il libro come strumento per far funzionare luci, macchine, suoni e musiche. Cavi, pile, pagine e led si sono mischiate in un groviglio di idee per dimostrare che il libro è già un oggetto interattivo. 

Lorenzo Bravi

Lorenzo Bravi è un progettista grafico e insegna Basic Design presso l’ISIA di Urbino. La sua ricerca professionale e didattica si focalizza sui fondamenti della comunicazione visiva, in progetti che vanno dalla stampa d’arte ai nuovi media. I suoi lavori sono stati pubblicati su diverse riviste specializzate ed esposti in occasione del Festival International de l’Affiche et du Graphisme di Chaumont e l’International Biennial of Graphic Design di Brno. Con progetti legati alle nuove tecnologie ha partecipato a numerosi festival internazionali, in campo musicale ad alcune date del Telekom Electronic Beats Festival e in ambito educativo al World Innovation Summit for Education a Doha in Qatar.

Pietro Corraini

Pietro Corraini è un graphic designer laureato in Design della comunicazione con la tesi «The noise is the massage». Figlio dei fondatori della casa editrice Corraini Edizioni, realizza progetti di comunicazione visiva e design ed è inoltre docente universitario. Dirige numerosi workshop, ha scritto un «Manuale di immagine NON coordinata» ed è direttore della rivista Un Sedicesimo.

#02

Workshop
“Lo sguardo sulla finestra”
con Kaori Miyayama

La finestra è il confine trasparente tra interno ed esterno. Dalla parte interna la finestra diventa un frammento che collega col mondo immenso di fuori, invece dalla parte esterna trasmette un’atmosfera del microcosmo di uno spazio privato. La finestra vive contemporaneamente due paesaggi, quello “interno” e quello “esterno”. Osservando il panorama quotidiano, i partecipanti hanno realizzato un libro d’artista che è diventato la finestra tra interno ed esterno, grazie all’utilizzo della carta da lucido trasparente.

Kaori Miyayama

Nasce a Tokyo, in Giappone, nel 1975, dove si laurea in Antropologia culturale presso l’Università Keio. Successivamente consegue il diploma in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera. Dal 2010 il Ministero per gli Affari Culturali in Giappone sponsorizza la sua ricerca artistica in Italia. Forte dei suoi studi in antropologia e arte, utilizzando diversi media, come pittura, fotografia, libri e installazione, mescola le tecniche tradizionali e contemporanee giapponesi ed europee. Utilizza spesso materiali giapponesi, come le carte naturali e i tessuti di seta. I suoi tessuti stampati e cuciti a mano, mossi leggeri dall’aria, mutano con la luce naturale e visualizzano una correlazione tra lo spettatore e il tempo, tra culture e tradizioni differenti, tra Oriente ed Occidente. 

error: Alert: Content is protected !!