2017

Claudia Losi, Enrico Malatesta, 44 flavours

#01

Workshop
“Una volta all’improvviso”
con Claudia Losi

I bambini sono stati invitati a disegnare su un foglio di carta il loro personaggio preferito, l’animale più amato o un oggetto di affezione col quale si identificavano. Ogni pagina disegnata è stata poi realizzata in “forma cucita”, diventando parte di grandi libri in tessuto preparati per l’occasione. Alcuni di questi libri sono ora conservati presso il Museo MAXXI di Roma, a costituire un archivio complesso e mobile di storie e personaggi.

Claudia Losi

L’artista piacentina ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Bologna e presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, trascorrendo in seguito periodi di studio e lavoro tra l’Italia e New York. La sua ricerca artistica si focalizza sulle competenze artigiane e il lavoro manuale, come il campo del tessile e della ceramica, e sul rapporto dell’uomo e l’ambiente che lo circonda. Espone sia in Italia e sia all’estero in mostre personali e collettive, tra cui alla Collezione Maramotti, al MAXXI e alla Royal Academy of Arts di Londra.

#02

Workshop
“Aliossi”
con Enrico Malatesta

I partecipanti al laboratorio Aliossi – or a set of moving bodies hanno preso parte ad un’esplorazione sonora, ad un workshop intuitivo, in cui attraverso installazioni audio e bricolages sonori il suono viene indagato in relazione al corpo e allo spazio. Sono state proposte diverse esperienze di ascolto, osservazione e produzione del suono con l’intento di invitare i partecipanti ad interagire liberamente con le “forze” del suono e con le possibilità di relazione che esso conduce tra il corpo dell’ascoltatore, lo spazio e la qualità dei materiali a disposizione. 

Enrico Malatesta

Nato nel 1985, Enrico Malatesta è un percussionista attivo in ambiti sperimentali di ricerca posti tra pedagogia, musica e performance. Con la sua pratica artistica esplora le relazioni tra suono, spazio e movimento con particolare attenzione alle modalità di ascolto, alla vitalità dei materiali, alle superfici degli strumenti e alla definizione di informazioni multiple attraverso un approccio ecologico e sostenibile allo strumento a percussione.

#03

Workshop
“La maschera/Die Maske”
con Sebastian Bagge e Julio Rolle di 44 flavours

Cosa c’è di meglio che giocare ad essere qualcun altro? Partendo da materiali di recupero, come vecchi cartoni e bottiglie di plastica, in questo laboratorio i bambini hanno potuto realizzare la propria maschera e assumere così una nuova e misteriosa identità. Successivamente, le opere sono state inserite sotto forma galleria fotografica nella mostra di ÓPLA al Palais Mamming. 

44 flavours

44 flavours è lo pseudonimo del duo di artisti e graphic designer berlinesi formato da Sebastian Bagge e Julio Rolle. Il duo ha preso parte a scambi culturali in tutto il mondo, da Glasgow fino a São Paulo e Istanbul. La loro arte è un sperimentazione e commistione tra discipline differenti, dalla musica, alla scultura, alle scenografie, ai giochi cromatici dei murales. In particolare il tratto distintivo del loro stile è l’utilizzo dell’handwriting, in cui arte e scrittura si fondono dando vita a combinazioni sempre diverse.

error: Alert: Content is protected !!